Ribera: Convegno del Lions sull’iconografia russa “Tra spirito e materia”

566

Su iniziativa del Lions Club di Ribera, guidato quest’anno dall’arch. Giuseppe Mazzotta, si è svolto nella sala convegni comunale l’incontro di alta cultura dal titolo “L’iconografia russa nelle architetture della spiritualità”.
L’evento è stato accreditato dall’Ordine degli Architetti della provincia di Agrigento e dal Comune di Ribera, il cui assessore Lucia Padovano è intervenuto per salutare i lavori. Per i Lions erano presenti in sala il Presidente di Zona, Pino La Torre, ed il Presidente del Lions Club Sciacca Host, Michele Arena.
La prima relazione è stata svolta dal prof. Lillo Cucchiara, storico docente di laboratorio dell’Istituto d’Arte di Sciacca, il quale ha intrattenuto il pubblico con il succedersi di una serie di immagini accompagnate dal racconto della sua esperienza concreta di insegnamento delle tecniche di pittura che si concretizzavano nella materializzazione dell’idea spirituale in sostanza estetica. Carta pesta, gesso, legno, lacche ori ed argento sono stati descritti nell’uso proprio che la disciplina iconografica esige.

convegno Lions su iconografia russa 2
L’intervento dell’architetto Teresa Giaccone ha puntato invece sugli spazi sacri nelle architetture religiose, distinguendone le funzioni e le operatività: presbiterio, navata, tabernacolo, battistero e sagrato. L’architettura deve ricordare al fedele che si trova nel luogo dell’incontro con Dio in una comunione di servizio al culto dell’assemblea-ecclesia-chiesa.
Per illustrare un corso di iconografia, che si terrà a Sciacca da gennaio ad aprile, è intervenuta infine Cinzia Carollo spiegando al pubblico come lo spirito che anima l’esecutore dell’icona non è semplicemente di carattere tecnico, ma prefigura un percorso spirituale, un’introspezione individuale, un approfondimento teologico.
Ha coordinato i lavori lo stesso Presidente del Lions Club di Ribera, Giuseppe Mazzotta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here