Lucca Sicula: Docenti e alunni tedeschi raccolgono le olive e vendono l’olio in Germania

878

Studenti tedeschi, docenti e dirigente scolastico sono arrivati a Lucca Sicula, dove  per il nono anno consecutivo, raccolgono le olive, promuovono e vendono l’olio extravergine d’oliva nei mercatini delle cittadine attorno a Weinsberg (Stoccarda) dove gli alunni della “Stauferwerkealschule”  lavorano volontariamente. Si tratta del progetto didattico nazionale “Oliventraum” (Il sogno dell’oliva) che prevede ogni anno l’arrivo in Sicilia di una dozzina di studenti che aiutano gli agricoltori di Lucca Sicula a raccogliere nelle campagne le olive, provvedono a farle molire negli oleifici locali e in terra tedesca si occupano di vendite e marketing, spianando la strada commerciale agli olivicoltori lucchesi.

Gli alunni che hanno fatto esperienza con “Oliventraum” possono scegliere una strada professionale più interessante – ci dice la docente Edelgard Muth Inga – grazie a questa collaborazione, Lucca Sicula è diventata famosa anche da noi. Alcuni clienti di Weinsberg e altri paesi hanno visitato poi Lucca Sicula, Sciacca e Agrigento.

I dieci studenti, direttore e docenti della scuola Stauferwerkrealschule di Weinsberg sono Enrico Adami, Laura Buschel, Nico Grass, Fabian Heinz, Laura Ingelfinger, Simon Lachmann, Monique Mangold, Maria Markle, Tabea Mirtschink, Stella Rieldlinger, con il preside Dirk Harr e le professoresse Edelgard Muth Inga e Brigitte Sayer,  sono ospiti di Bernardo Inga. Sono stati ricevuti ufficialmente al Comune dal sindaco Giuseppe Puccio e dal vicesindaco Francesco Lume, con la degustazione di una grande torta. Da tre giorni raccolgono le olive in campagna, rimarranno sino a giovedì e visiteranno Sciacca, Agrigento, Caltabellotta, Eraclea Minoa e Burgio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO