Ribera: Si sistema a Seccagrande il quartiere di via Giotto e via Miramare colpito dalla frana

956

Sarà rifatto il sistema viario e riparato l’assetto idrogeologico del quartiere urbano tra le vie Giotto e Miramare a Seccagrande colpite tre anni fa da una frana che ha bloccato il transito delle arterie e soprattutto ha reso inagibili alcune abitazioni della località balneare. L’amministrazione comunale ha reso di avere appaltato in questi giorni ad una ditta di Favara i lavori consolidamento dell’area urbana balneare che dovrebbe tornare alla fruibilità pubblica nel giro di pochi mesi. Il progetto dell’opera prevede una spesa complessiva di 318 mila euro finanziati dall’accordo del programma quadro Stato-Regioni. L’impresa agrigentina, che nei mesi scorsi ha realizzato la messa in sicurezza del costone di Seccagrande e che ora ha preso in appalto i nuovi lavori, ha annunciato che potrebbe aprire il cantiere in un paio di settimane.
Il movimento franoso ha mandato in tilt anche la rete idrica e fognaria, il sistema di illuminazione pubblica e di comunicazione, creando diversi disagi che si sono protratti in questi anni non solo tra i villeggianti locali, ma anche turisti e visitatori che dalle case della collina scendevano a mare, sulla spiaggia. Molto probabilmente le piogge torrenziali e anche le sorgenti del sottosuolo hanno fatto franare un muro di cemento armato che si è abbattuto su un’abitazione vicina, per fortuna senza arrecare danni alle persone, e hanno danneggiato le reti dei servizi presenti sotto traccia, bloccando perfino l’accesso alle abitazioni estive dei riberesi.
Il sindaco Carmelo Pace ha espresso soddisfazione per il traguardo raggiunto: “Con tale progetto – ha detto il primo cittadino – finalmente verrà ridata quella tranquillità necessaria e tanto attesa ai residenti e ai numerosi turisti che hanno visto, per alcuni anni, chiuse al traffico veicolare e anche pedonale le vie interessate, a causa della frana”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here