Bivona: corso di alta formazione sull’innovazione territoriale

698

i è aperto ieri mattina, proseguirà oggi e si concluderà domenica, presso l’ex chiesa dell’Immacolata Concezione, in piazza Giovanni Cinà, a  Bivona il corso di alta formazione sull’innovazione e sulla creatività territoriale, organizzato dal Polo Universitario di Ricerca di Bivona e Santo Stefano di Quisquina. Il corso  si colloca tra le attività sperimentali che il Laboratorio di Sviluppo Locale dei Sicani – Bivona School e della Valle del Platani svolge al fine di mettere in comunicazione persone e idee per produrre iniziative concrete che incidano sul territorio montano.
La prima edizione del coro intende dare voce ai giovani talenti e alle nuove iniziative di promozione del territorio ed attività imprenditoriali, per rispondere alle esigenze di crescita occupazionale, ma anche di sviluppo locale attraverso l’investimento nel capitale territoriale. Bivona School si propone di formare i giovani ad operare nel proprio territorio e fornire loro competenze professionali di ideazione, programmazione di attività di impresa e di promozione locale che nascano dall’uso del capitale del proprio territorio.
Il corso si struttura in tre giornate di lavoro, articolate in tre laboratori tematici, al termine delle quali le idee imprenditoriali saranno presentate a possibili investitori e ai soggetti territoriali competenti. Tutte le idee imprenditoriali che emergeranno nel corso dei laboratori saranno pubblicate nel primo volume dei “Quaderni del SicaniLab” e l’idea migliore, selezionata dal comitato Scientifico, riceverà un premio in denaro del valore di euro 1.000  dalla Banca Credito Cooperativo di San Biagio Platani, come incentivo alla giovane imprenditorialità innovativa.

PESCA-3

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO