Cattolica Eraclea: Il comune guarda a turismo e agricoltura per sviluppare l’economia

1973

Il comune di Cattolica Eraclea, ormai da qualche anno guarda al suo futuro, con la ricerca periodica dello sviluppo economico da coniugare con il turismo e l’agricoltura nell’ambito dei paesi dell’Unione Europea. Le prime iniziative sono nate nel 2010, ma sono state approfondite con iniziative ed incontri bilaterali da qualche anno, soprattutto con la Germania e con la Francia.

“Siamo partiti da presupposto che Cattolica Eraclea e il suo territorio – ci dice il sindaco Nicola Termine – hanno una ricchezza incomparabile data dal mare, dalla spiaggia e dal sito archeologico di Eralea Minoa, dai prodotti tipici locali come olio extravergine, vino e frutta per cui abbiamo dato vita ad una serie di incontri, convegni, gemellaggi e scambio di visite scolastiche ed amministrative che dovrebbero portare una buon flusso turistico dalle nostre parti, non solo nel periodo estivo, ma anche nelle stagioni intermedie”.

 

L’amministrazione civica, con il primo cittadino Termine e il consigliere comunale Giuseppe Vizzi, partiranno per tre giorni per la Germania dove a Ludwingsafen, dove una anche una colonia di emigrati cattolicesi, presenteranno il libro dello storico Lorenzo Gurreri, tradotto in lingua tedesca per far conoscere i beni storici, archeologici e paesaggistici di Cattolica Eraclea, e una serata musicale con Denise Vizzi e Carmelo Veneziano Broccia. Sarà rivolto un invito alle autorità amministrative e alle associazioni tedesche a venire in Sicilia, a Cattolica e ad Eraclea Minoa, dove il patrimonio abitativo della cittadina è sufficiente per ospitare in b/b e in case famiglie e villette ad Eraclea i visitatori.

Cattolica Gli amministratori comunali in Francia, nella Picardie

La Germania non è un fatto isolato perché già l’anno scorso a settembre gli amministratori comunali comunali e la locale Pro Loco, guidata da Giacomo Spoto, sono stati ospiti ad Amiens e a Vaux en Amiènois, nella Picardie, a nord-est di Parigi, dove hanno incontrato la locale comunità francese, ben 26 piccoli comuni, che è interessata a trascorrere le vacanze ad Eraclea Minoa dove il pioniere in questi anni è stato il sindaco di Vaux Daniel Leleu che è venuto più volte e ha già portato a Cattolica amministratori francesi.

“I prossimi appuntamenti – ci ha detto Daniel Leleu – saranno nella prossima primavera quando porterò due nutrite delegazioni di francesi, 150 persone, e realizzeremo un gemellaggio scolastico tra i nostri alunni della Somme con gli studenti dell’istituto comprensivo “Contino”, guidato dalla dirigente scolastica Annalia Todaro”.

Sono tornati da alcuni giorni dalla Germania 25 studenti della scuola media che sono rimasti due settimane nelle cittadine tedesche di Neckargmund e Sinaihim per un gemellaggio atto ad incrementare scambi culturali, turistici ed economici. L’anno scorso altrettanti studenti tedeschi sono rimasti per 15 giorni a Cattolica Eraclea, con il progetto Erasmus. Un convegno nazionale su emigrazione e turismo si è svolto nella primavera scorsa a Cattolica Eraclea.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here