Ribera: Ficarra promette agli amministratori comunali il potenziamento dell’ospedale. Vertice ieri mattina ad Agrigento

788

Gli amministratori comunali di Ribera hanno incontrato ieri mattina il direttore generale dell’Asp di Agrigento Salvatore Lucio Ficarra per chiedergli di eliminare disservizi e deficienze del nosocomio di zona e di potenziare la struttura ospedaliera secondo il nuovo piano sanitario regionale. La trasferta agrigentina pare sia da considerare positiva perché il massimo esponente della sanità agrigentina ha fatto delle promesse e ha assunto degli impegni ben precisi per rendere meglio efficiente l’ospedale. All’incontro ad Agrigento erano presenti per l’Asp Ficarra e Cracò, per il Comune di Ribera il sindaco Pace e i capigruppo di tutti partiti di maggioranza, Caico, Inglese, Caternicchia, Montalbano, Quartararo e il presidente del consiglio Tortorici.
Ficarra ha annunciato che la divisione di chirurgia diventerà complessa con la dotazione organica di 6 unità mediche, non appena la Regione Siciliana darà l’autorizzazione entro il 30 ottobre, con l’inaugurazione della nuova sala operatoria e con l’aumento a 2 delle sedute chirurgiche settimanali. Il reparto di medicina dal 2 gennaio sarà trasferito al secondo piano, ex pediatria, con la fornitura delle suppellettili necessarie. I collaboratori socio-sanitari, oggi appena due, uno per turno, saranno aumentati, anche in collaborazione con il personale del Seus. La divisone di radiologia avrà un tecnico in più a comando e la riparazione delle apparecchiature guaste. Ben 5 medici, con il bando pronto per il sesto, sarà la dotazione organica del pronto soccorso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here