Cattolica, Giancarlo Scalia suona l’Italia in Canada

696

E’ figlio di emigrati cattolicesi in Canada, è nato a Montreal, studia musica all’università, gli piacciono tanto i musicisti italiani, presenta e fa apprezzare gli autori italiani oltre oceano. Stiamo parlando di Giancarlo Scalia, 25 anni, protagonista, come pianista e compositore, all’Opera di Montreal e all’Opera Immediat.
“Quando avevo 10 anni ho chiesto ai miei genitori come regalo di Natale una tastiera elettronica. È stato un colpo di fulmine – ci dice il giovane musicista di origine cattolicese – mi sono veramente “innamorato” della musica ed è stato tutto molto rapido perché a 15 anni ho cominciato a suonare in pubblico. Poi ho fatto tutti gli studi superiori e sono anche uscito dall’università di Montreal. Ora vivo di e per la musica».
Giancarlo ha accompagnato al piano prima la soprano Sophie De Cruz e poi il baritono Julien Horbatuk. Il musicista, figlio di Calogero che ha lasciato per lavoro Cattolica Eraclea nel 1977, sostiene che è difficile, almeno in Canada, guadagnare la propria vita solo come compositore, per cui annuncia che continuerà a fare anche il pianista-accompagnatore. Con la soprano Sophie De Cruz che è d’origine francese, è stato protagonista nel proporre i grandi classici dell’opera italiana e francese: alcune delle più celebri arie di Donizetti, Verdi, Puccini, Mozart, Massenet, Bizet Gounod.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here