Cianciana: gigantografia sugli zolfatai offerta al Comune

940

Un gigantografia, copia di una tela dell’artista locale Dino Vaccaro, campeggia da qualche giorno nella sala del sindaco del palazzo comunale di Cianciana, a simboleggiare la storia del mondo delle zolfare di cui la cittadina era ricca sino agli anni ’60. L’opera artistica riprodotta in forex, dal titolo “Carnala”, realizzata con olio e zolfo su tela, dalle misure 40 per 50 centimetri nella versione originale, è stata donata dall’autore al sindaco Santo Alfano e alla collettività ciancianese. Hanno partecipato alla manifestazione l’autore, il sindaco Alfano, Pietro Arfeli, Eugenio Giannone, Gaspare D’Angelo, Giuseppe La Rosa, Angelo Arcuri e Francesco Montalbano.
La tela e quindi la gigantografia rappresentano l’epopea del mondo della zolfara, della vita degli zolfatai, dai cosiddetti “carusi” ai lavoratori che passavano giorni e notti nelle viscere della terra a tirare fuori detriti di zolfo. In primo piano nell’opera pittorica campeggia la figura del giovane “caruso” che pone oggi il problema dello sfruttamento minorile per l’estrazione del biondo minerale che ha caratterizzato la storia economica di quasi un secolo della città di Cianciana e della sua popolazione.
Francesco Montalbano ha recitato la poesia “la vista di la surf ara” del poeta ciancianese scomparso Alessio Di Giovanni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here