San Biagio Platani : Il movimento 5 Stelle chiede le dimissioni del vicepresidente del consiglio per abuso edilizio

1425

Il Movimento 5 Stelle di San Biagio Platani chiede le dimissioni del vicepresidente del consiglio comunale Angela Maria Messina per avere compiuto un abuso edilizio in un piccolo fabbricato di periferia. La notizia è stata diffusa nel piccolo centro agricolo da alcuni manifesti fatti affiggere in paese dal Movimento che denuncia che le istituzioni vanno salvaguardate. Pare che alcuni di questi manifesti siano stati strappati durante la notte.
Una denuncia, con tanto di nota già protocollata negli uffici del comune di San Biagio Platani, è stata inviata dal Movimento al sindaco, agli assessori municipali, ai consiglieri comunali, alla polizia municipale, ai carabinieri, al prefetto e alla Procura della Repubblica di Agrigento con all’oggetto dell’esposto la violazione delle norme urbanistiche compiute dal vicepresidente del consiglio.
La vicenda ha preso il via nell’agosto scorso quando è stato presentato alle istituzioni l’esposto al quale sono seguiti gli accertamenti da parte dei tecnici comunali, congiuntamente alla presenza della polizia municipale e dell’Arma dei carabinieri. Ne è venuta fuori un’ordinanza dell’ufficio tecnico del comune di San Biagio Platani con la quale “vengono sospesi i lavori a partire dal 17 agosto scorso, con la riserva di emanare entro 60 giorni i provvedimenti che risultino necessari per la modifica o rimessa in pristino”.
Pare che si tratti di un fabbricato, già esistente e già accatastato al foglio 19, che sarebbe stato in parte modificato nella superficie e nella copertura, in un’area urbana alla periferia della cittadina. Un ampliamento del caseggiato a 60 metri quadri, su una base di 80, la cui ristrutturazione – secondo il Movimento 5 Stelle – sarebbe stata realizzata senza concessione edilizia da parte del Comune.
E’ nato un caso politico perché il Movimento sostiene “che le istituzioni e i suoi rappresentanti devono dare il buon esempio e non essere macchiate da illeciti, nel caso, di abusivismo edilizio”. Il vicepresidente del consiglio Angela Maria Messina, da noi raggiunta telefonicamente, ovviamente, non ha voluto commentare la vicenda. Pare che alcuni manifesti del Movimento 5 Stelle siano stati strappati dai muri del paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here