Santo Stefano: La cooperativa La Grande Quercia propone un trekking a Monte Genuardo e una visita all’abbazia di Santa Maria del Bosco

698

Programma:
Appuntamento dei partecipanti alle ore 9:00 a BISACQUINO (PA) in via Decano Don Calogero Di Vincenti di fronte al Walk Bar, a 300 metri dal distributore di benzina AGIP all’ingresso del Paese. (Coordinate per il navigatore 37° 42.086’N, 13° 15.716’E). Successivo breve spostamento in macchina verso l’Abbazia di Santa Maria del Bosco
Intorno alle 9:30 – 10:00 è prevista la visita dell’Abbazia Benedettina di Santa Maria del Bosco, in particolare dei chiostri e degli ambienti interni.
Il trekking per Monte Genuardo è previsto intorno alle 10:00 – 10:30. L’escursione partirà dall’Abbazia sul lato Est dell’ex Riserva Naturale Orientata “Monte Genuardo, quindi successivamente, attraversando una carrereccia e tratti di mulattiera in mezzo a stupendi boschi di querce si raggiungerà la cima di Monte Genuardo (1180 m s.l.m.). Successivamente si prevede un tratto in discesa che attraverserà il Bosco del Pomo per raggiungere l’area attrezzata posta sul lato Ovest della ex-riserva. Non essendo un percorso ad anello sarà necessario lasciare prima dell’inizio dell’escursione alcune macchine sul punto di arrivo del percorso a piedi (si tratta di uno spostamento di 8 km andata e ritorno).

bosco Monte Genuardo

Info del trekking:

Difficoltà (classificazione CAI): Escursionistica media (livello E); Mete principali del percorso: Abbazia Santa Maria del Bosco, Bosco di Donna Carolina, Bosco del Pomo.
Tipo tracciato: prevalentemente su carrereccia a fondo naturale o su mulattiera, brevi tratti su terreno libero o erboso o su sentiero.
Quota minima: 768 m s.l.m. Quota massima: 1180 m s.l.m. Dislivello complessivo: circa 400 m sia in salita che in discesa:
Lunghezza del percorso: circa 12 km (5,5 in salita e 6, 5 in discesa); Pendenza media 6%, pendenza massima su brevi tratti 35%;
Tempo di percorrenza a piedi (escluse pause e fermate): circa 4,5 ore; Tempo complessivo stimato di durata dell’intera giornata escursionistica: 6 ore.

Note di viaggio:
Munirsi di uno zaino e di abbigliamento ed equipaggiamento adeguato per la stagione: per i percorsi escursionistici in particolare si consigliano scarpe chiuse (da trekking o con suola non scivolosa) tali da rendere la camminata in terreno accidentato più agevole.
N.B. Si sottolinea che la valutazione sulla difficoltà del percorso si riferisce ad una persona che possegga un minimo di allenamento legato all’attività escursionistica o in genere ad attività fisica e che può divenire comunque più faticosa e/o disagevole a causa delle condizioni psicofisiche, di quelle climatiche e non di meno all’attrezzatura e/o all’abbigliamento non adeguati.

Costi:
Quota di partecipazione: € 5,00. I bambini al di sotto dei 12 anni pagano soltanto la quota assicurativa di 2,5 Euro. E’ previsto inoltre un contributo si 3 euro per l’ingresso all’interno dell’abbazia.

Per aderire:
Contattare entro le ore 20 di sabato 12 settembre la Cooperativa ai seguenti numeri: 0922.989805 o inviare mail (info@quisquina.com), post o messaggio tramite fb “Amici del Trekking sui Sicani”.
L’escursione sarà diretta dal Dott. Forestale Giuseppe Traina (328.4297536).

Come arrivare:
Da Palermo: sulla scorrevole Palermo-Sciacca, uscire a Sambuca di Sicilia e proseguire per la per la 188 in direzione di Bisacquino;
Da Agrigento: dalla 115 e, superata Sciacca, imboccare la Palermo-Sciacca ed uscire a Sambuca di Sicilia e proseguire per la per la 188 in direzione di Bisacquino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here