Bivona: Arrestato giovane rumeno per furto

480

Penetra in un’abitazione bivonese, ruba computer ed oggetti d’oro, ma viene arrestato dai carabinieri nella sua casa dove viene rinvenuta la refurtiva. I carabinieri della stazione di Bivona hanno eseguito un fermo di polizia giudiziaria nei confronti di Oala Aurel, 20 anni, di nazionalità rumena, domiciliato a Bivona, di professione operaio, oggi disoccupato, perché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.
I fatti risalgono allo scorso 1° settembre, quando una donna di Bivona ha denunciato il furto, avvenuto presso la propria abitazione, di un computer portatile e vari monili in oro ed argento per un danno complessivo stimato in circa 2.000 euro.
Le indagini sono state condotte dai militari della stazione carabinieri di Bivona i quali, su indicazione della donna, in pochi giorni, hanno individuato il presunto ladro e hanno portato al ritrovamento, dopo la perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di Oala Aurel, di tutti gli oggetti rubati.
Il materiale rinvenuto è stato subito restituito per intero alla vittima, mentre Oala Aurel è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma di Bivona, in attesa di rito direttissimo, che sarà emesso dal giudice. Succede spesso che quando qualche lavoratore o extracomunitario non trova occupazione capita che si dia ad atti malavitosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here