Villafranca Sicula: convegno su nuove colture e imprese agricole giovanili

864

Servono nuove culture, alternative in agricoltura, e serve indirizzare i giovani a creare nuove imprese, sfruttando al massimo, le normative del piano di sviluppo rurale della Regione Siciliana. E’ stato questo il messaggio che è passato dal convegno di sabato sera a Villafranca Sicula durante il quale tutti i relatori, dagli amministratori comunali, agli agronomi e agli imprenditori agricoli, hanno parlato di innovazione in agricoltura per creare impresa. L’invito soprattutto ai giovani è venuto dalla nuova realtà agricola provinciale della elicicoltura ossia dall’allevamento a ciclo biologico delle lumache.
Il convegno, promosso dalla Regione Siciliana, assessorato all’Agricoltura, con la collaborazione del comune di Villafranca Sicula, del Collegio dei periti agrari della provincia di Agrigento, dell’associazione “Con i piedi per terra” di Sciacca e dell’azienda Miceli Snail di Burgio, svoltosi nell’oratorio parrocchiale, ha fatto registrare il saluto del sindaco Domenico Balsamo e dell’assessore comunale all’Agricoltura Renato D’Angelo. Molto articolati gli interventi dei relatori.
Domenico Terlizzese (Collegio dei periti agrari) ha detto che bisogna inventare nuove colture e nuove aziende agricole per l’allevamento delle lumache e per la produzione di piante aromatiche.
Sergio Panunzio (associazione “con i piedi per terra”) ha sottolineato che urge il ricambio generazionale in agricoltura, che bisogna innovare con nuove piante, che servono multifunzionalità e diversificazione nelle attività agricole e che bisogna far nascere le aziende didattiche. Ciro Miceli, imprenditore agricolo di Burgio, ha illustrato la nascita della sua azienda elicicola in territorio di Calamonaci, una delle poche della provincia di Agrigento, e ha annunciato buone prospettive commerciali.
Nelly Scilabra, dirigente della segreteria del presidente della Regione Crocetta, ha annunciato i prossimi interventi finanziari regionali in agricoltura per l’area del fiume Sosio-Verdura. Giusy Pappallardo, imprenditrice agricola arrivata da Floridia, ha auspicato la prossima nascita di un consorzio di imprese delle lumache siciliane, possibilmente con l’Igp.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here