Ribera: Orange Town e Natura Verde offrono piante per dare decoro al centro storico

823

Quando il comune non ha soldi per abbellire la piazza e il centro storico, allora ci pensano le associazioni di volontariato e qualche imprenditore benefattore che si propongono di dare decoro alla città. E’ successo a Ribera dove l’associazione Onlus “Orange Town” e l’azienda “Natura Verde” diretta da Ezio Tavormina hanno messo a dimora in piazza Giovanni XXII, davanti la chiesa madre e a fianco del palazzo comunale, un paio di piante di aranci, nella migliore tradizione agrumaria locale. In due grandi vasi di cemento, collocati ai lati della scalinata, sono stati piantumati due alberi ornamentali di aranci che abbelliranno il cuore del centro storico crispino.
“Non si tratta di una iniziativa solitaria e fine a se stessa – ci dice Carmelo Russo, responsabile dell’associazione arancione riberese – perché l’episodio rappresenta il primo momento di un progetto, ampio ed articolato, che prevede la messa a dimora di piante ornamentali in tutto il centro storico. In questo abbiamo sempre avuto la disponibilità disinteressata di Ezio Tavormina che ci ha fornito gratuitamente, ieri ed oggi, le piante che gli abbiamo chiesto. Già nella piazza, sul marciapiede, cresce bene la mimosa che nella scorsa primavera è stata donata da Giuseppe Preti per dare una buona immagine. Durante la recente campagna elettorale avevamo promesso ai cittadini che Ribera avrebbe avuto un volto migliore. Il primo atto del programma è già iniziato”.

piante 9
Il problema del comune di Ribera non è quello di mettere a dimora nuove e belle piante, ma di assicurare la manutenzione e soprattutto di dare loro dell’acqua. In passato, tante piante sono morte, comprese quelle del centro storico, per la mancanza del prezioso liquido. Oggi si spera che l’attività delle associazioni possa sopperire alla mancanza dell’ente locale.
“Per dare una bella immagine alla città – ci dice il benefattore Tavormina – io sono sempre disponibile. Già in passato abbiamo riqualificato con piante e verde attrezzato la piazza di Santa Rosalia. Siamo pronti a continuare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here