Ribera: Mancano i soldi e gli agricoltori sistemano il letto del fiume

713

Dove non arrivano le istituzioni, a corto di denaro, ecco che intervengono gli agricoltori per evitare di chiudere le aziende. Succede sul medio corso del fiume Sosio-Verdura, nei territori di Ribera, Calamonaci, Villafranca Sicula, dove decine e decine di agricoltori, con l’autorizzazione del Genio Civile di Agrigento, stanno sistemando l’alveo del fiume per evitare che le prossime piogge autunnali facciano più danni di quanto abbia fatto l’esondazione del 21 febbraio scorso che ha portato via a mare terreni, agrumeti, attrezzature agricole e perfino parti di caseggiati rurali.
Da qualche giorno sono in corso sull’alveo del fiume dei lavori che, a spese esclusive degli agricoltori, serviranno per proteggere gli agrumeti da prossime eventuali piene del Sosio-Verdura.

Fiume Verdura - Scomparsi gli agrumeti
Delle pale meccaniche e dei bulldozer stanno creando quasi degli argini davanti a quelle aziende che maggiormente sono state colpite dell’esondazione del corso d’acqua. I lavori sono stati autorizzati dal Genio Civile di Agrigento. “Per la verità, gli uffici tecnici dei comuni di Villafranca Sicula, Ribera e Caltabellotta – di dice il sindaco di Villafranca Sicula Domenico Balsamo – hanno presentato dei progetti specifici che avrebbero dovuti essere finanziati dalla Regione Siciliana, ma, in assenza di finanziamenti pubblici, gli agricoltori hanno pensato bene di spendere di tasca propria quelle somme di denaro che servono a salvaguardare colture, attrezzature ed aziende agricole. Un atto di coraggio per quanti non vogliono chiudere le loro attività”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here