Ribera: Riunione al Comune per la riapertura della chiesa e della casa del Boccone del Povero

847

Alle Suore del Boccone del Povero di via Cusmano sarà chiesta la riapertura della casa religiosa dell’ex orfanotrofio, dell’attigua chiesa, l’eventuale consegna dell’ampia struttura all’arcivescovo di Agrigento cardinale Francesco Montenegro e il “ritorno” della casa al comune di Ribera che aveva donato il terreno e ai riberesi della città e d’America che hanno dato corposi contributi per la sua costruzione.
Questo è quanto venuto fuori ieri mattina durante una riunione che si è tenuta al palazzo comunale tra l’amministrazione comunale e il comitato della festa di San Giuseppe che da alcuni mesi ha sollevato il problema della partenza delle Suore Bocconiste. Hanno partecipato all’incontro il sindaco Pace, gli assessori Firetto, Picarella, Padovano, il presidente del consiglio comunale Tortorici, il consigliere comunale Paolo Caternicchia ed alcuni componenti del comitato festa di San Giuseppe.

Ribera-striscioni-porta-orfanotrofio-FOTO-MINIO
Il comitato ha censurato l’illegittimità delle scelte effettuate dalla Congregazione del “Boccone del Povero”, ha stigmatizzando la chiusura improvvisa della chiesa di “San Giusepp”, ha evidenziato l’assenza dei consiglieri della maggioranza e della minoranza alle azioni di protesta portate dal comitato festa di San Giuseppe. Il sindaco Pace ha comunicato che non è stata presentata alcuna richiesta di autorizzazione da parte dei privati per l’esercizio di attività commerciali, presso la stessa casa del Boccone del Povero, dove, stante le destinazione urbanistica, non è consentita alcuna attività commerciale e che tutta la vicenda è stata portata a conoscenza dell’arcivescovo Montenegro e del vescovo Bertolone invitati a partecipare all’incontro con la confraternita per il 9 di settembre.
E’ stata chiesta la riapertura della casa e della chiesa, l’eventuale consegna della struttura all’arcivescovo di Agrigento per l’inserimento di altra congregazione e infine il ritorno dell’ex orfanotrofio al Comune di Ribera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here