Ribera: Cittadini, comitati e gruppi spontanei chiedono l’intervento del vescovo per far riaprire la chiesa di San Giuseppe

784

Fedeli, cittadini comuni, comitati religiosi e perfino politici chiedono all’arcivescovo di Agrigento cardinale Francesco Montenegro di volere intervenire presso la congregazione delle Suore Serve dei Poveri, di via Giacomo Cusmano, a Ribera per fare riaprire la chiesa di San Giuseppe, annessa all’ex orfanotrofio, chiusa dalle monache perché queste intenderebbero lasciare la città e chiudere tutto il complesso di natura assistenziale e scolastica con tre quarti di secolo di vita.
A rivolgersi all’arcivescovo sono in questi giorni alcuni fedeli, che per assistere alle funzioni religiose si devono recare presso altre parrocchie più o meno lontane, l’agguerrito comitato di San Giuseppe che da oltre una settimana opera un presidio quotidiano davanti ai locali di via Cusmano ed espone dei grandi cartelloni di protesta, l’ex sindaco e sottosegretario di Stato Nenè Mangiacavallo che, con una nota chiede, che “Sua Eminenza, arcivescovo di Agrigento, dovrebbe assumere l’impegno di disporre, direttamente o indirettamente, la riapertura al culto della chiesa di San Giuseppe”.

Lentini-Gerlando-230x300
Il comitato cittadino della festa di San Giuseppe, pare che, prima di investire della complessa problematica il cardinale Montenegro, dopo avere incontrato il sacerdote don Gerlando Lentini a cui è stato “vietato” di continuare a celebrare messa, dopo circa 40 anni di attività religiosa nella chiesa di via Cusmano, è in attesa della riposta che la congregazione deve dare al sindaco Carmelo Pace il quale aveva chiesto un incontro urgente entro il prossimo 25 agosto. Intanto, il sacerdote “sfrattato” ha avuto la collaborazione del parroco don Antonio Nuara che gli ha messo a disposizione la chiesa dell’Immacolata di via Roma per officiare la messa alle 7,30 di ogni mattina.
Pare che le suore vogliano lasciare Ribera per affittare i grandi locali per residence, scuole private e B&B, contravvenendo alle finalità fissate nella concessione del terreno dal comune di Ribera negli anni a cavallo tra le due guerre mondiali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here