Ribera: conferenza stampa dei consiglieri dell’opposizione consiliare.“Tra tasse e disservizi il paese è abbandonato. L’amministrazione comunale ha le sue responsabilità”

932

Conferenza stampa ieri mattina a Seccagrande dei consiglieri comunali dell’opposizione consiliare e delle forze politiche che hanno sostenuto le candidature a sindaco di Nenè Mangiacavallo e di Giovanni D’Azzo. Un’affollata platea di simpatizzanti, assieme ai rappresentanti della stampa locale, hanno seguito le relazioni che, tenute da Nenè Mangiacavallo, Benedetto Vassallo, Matteo Ruvolo e Giovannio D’Azzo, hanno messo in evidenza le disfunzioni e i disservizi che cittadini e paese subiscono ormai da tempo circa la raccolta dei rifiuti solidi urbani e l’erogazione dell’acqua potabile.
E’ stato fatto riferimento all’ultimo consiglio comunale durante il quale la maggioranza ha approvato l’aumento delle imposte comunali come la Tari e, con la presa di posizione dei consiglieri comunali dell’opposizione, sono stati scongiurati gli aumenti di Tasi ed Imu agricola, aumenti proposti – secondo la civica amministrazione – dai dirigenti comunali per coprire un buco di bilancio di 205 mila euro.
E’ stato detto pure che è fumoso l’annunciato rimborso dell’Imu agricola, che non si è parlato dell’installazione del ripetitore di telefonia mobile nella struttura sportiva di “Spataro”, del contestato, ancora prima di essere installato, autovelox sulla strada provinciale per Seccagrande e sui tanti disservizi urbani che non danno decoro alla città.
E’ stato annunciato che l’opposizione sarà vigile e quotidiana per spingere gli amministratori comunali a ridurre gli errori in itinere.