Sambuca di Sicilia: il 6 agosto la Notte Bianca della Cultura

873

Ritorna a Sambuca di Sicilia (Ag) il 6 agosto 2015 la Notte bianca della cultura, ormai giunta alla sua terza edizione, organizzata dalla Pro Loco “L’Araba Fenicia” di Sambuca di Sicilia in collaborazione con il Comune di Sambuca di Sicilia, e numerose associazioni del comune sicano.
La macchina organizzativa è al lavoro per offrire ai cittadini e ai turisti, che durante la settimana di ferragosto frequentano Sambuca di Sicilia, uno spettacolo vario e completo.
Vari i punti del programma, quali il concerto “Sicilia… inCANTO” a cura del Gruppo Corale “L’Arpa” diretto dal Maestro Salvatore Rinaldo,l’esposizione delle pitture della compianta giovane artista sambucese Marika Sacco con la collaborazione degli amici di Marika e dei giovani del Rotaract Menfi Carboj, la mostra degli articoli storici del mensile “La Voce di Sambuca”, a cura di Vito Maggio, l’animazione per bambini da parte dei ragazzi di Missione Sorriso, la mostra di Giuseppe Gurrera, l’esposizione degli strumenti musicali storici della banda musicale “Gian Matteo Rinaldo”, l’esposizione dell’ultimo lavoro del fumettista Joe Vito Nuccio per Zagor. Nel corso della serata grande spazio ai libri con la tavola rotonda a cura del Circolo dei Lettori.
Anche quest’anno sarà data grande centralità alla musica in piazzacon le belle canzoni del duo formato dal pianista Ivan Sparacinoe da Sergio Lo Cicero, frontman dei Sensazione Sonora, la band favarese “Le Viti”, e i balli della scuola di danza “Valery Dance” guidata da Valeria Lo Monaco. Non mancheranno i momenti di riflessione, con la partecipazione dei Capi Boy Scout di Sambuca, i Leo Club Sambuca Belice, il gruppo Trekking Genuardo.Musica fino a notte fonda anchenei locali del corso Umberto emusei aperti.
Alle 18.00 presso il campo di calcio, a cura dell’ASD Città di Sambuca di Sicilia, vi sarà l’intitolazione del campo a Nino Gurrera, leggendario capitano del Sambuca Calcio degli anni ’80.
“Sono tante le attività che si stanno programmando per promuovere il tessuto artistico e culturale locale e dare visibilità a tanti giovani talenti.– commenta il presidente della Pro loco Leo Di Verde– Il programma delle performances artistiche è vario. L’obiettivo è soddisfare i gusti di tutti.Non solo Musei aperti, ma tanti spettacoli in una sola notte per offrire ai visitatori un’esperienza unica nel suo generecon gli altri organizzatori e le attività ed associazioni coinvolte per allestire una Notte Bianca con dei contenuti un po’ diversi, all’insegna della cultura e della creatività”.

Calogero Guzzardo
Vicepresidente Pro loco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here