Calcio Ribera – Squadra e società al capolinea

818

La squadra di calcio e la società biancoceleste, che partecipano al campionato di Eccellenza, sembrano essere arrivate al capolinea nel senso che, a qualche giorno dell’inizio dell’attività di preparazione sportiva e a pochi giorni dalla presentazione della documentazione finale per l’iscrizione al campionato, l’asd Ribera ’54 rischia di scomparire dalla scena calcistica siciliana, sebbene abbia effettuato l’iscrizione oline.

La situazione è ad un bivio, anche se tra società e amministrazione civica sembra esistere un “colloquio” proprio tra sordi. La società, diretta dal patron Benedetto Ragusa, aspetta una presa di posizione e certe rassicurazioni circa l’agibilità dello stadio comunale “Nino Novara” che, oggetto l’anno scorso di alcune prescrizioni da parte di lega sicula e prefettura, ha bisogno urgente di alcuni lavori di riqualificazione che non sembrerebbero nemmeno costosi.

Dalla parte opposta, il sindaco Carmelo Pace, da noi contattato telefonicamente, ha fatto sapere che non gli è stato richiesto, ad oggi, alcun incontro e che aspetta di conoscere le reali intenzioni della società. Il problema è che, se non saranno eseguiti i lavori alla struttura sportiva, la squadra si ritroverà certamente a giocare a porte chiuse, senza pubblico, con una situazione che non sta bene né alla società e nemmeno ai tifosi.

Ad oggi non si parla di squadra e nemmeno di allenatore. Mister Talluto, con contratto riberese sino al giugno scorso, da 10 giorni si trova in ritiro con l’Akragas a Torre del Grifo come preparatore dei portieri. Qualche giocatore con la casacca riberese sino alla scorsa stagione pare che sia passato sulla sponda opposta, avendo aderito al progetto sportivo dell’Atletico Ribera che pare possa essere recuperato in prima categoria. Qualcuno alla fine dovrà fare chiarezza sportiva sull’intera vicenda.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO