Ribera: Il consiglio comunale approva soltanto la tassa sui rifiuti. Rinviati Tasi ed Imu

873

Il consiglio comunale della seduta di ieri sera ha approvato a maggioranza la Tari ossia la tassa sui rifiuti solidi urbani. La delibera è passato con i voti della maggioranza consiliare che ha sottolineato che l’aumento di quest’anno è stato soltanto di circa 39 mila euro rispetto al costo di circa tre milioni di euro complessivi del servizio. Ha fatto riferimento alla rimodulazione della tassazione, non più rispetto ai metri quadri dell’abitazione, ma in rapporto anche al numero dei componenti del nucleo familiare. La minoranza invece ha votato contro, affermando di non volere approvare “tasse al buio”, anche in mancanza del bilancio e del piano finanziario.
Sono state bocciate all’unanimità le proposte di deliberazioni circa la Tasi e l’Imu agricola per le quali erano state proposte dei dirigenti municipali degli aumenti per coprire un buco di circa 205 mila euro derivante da ulteriori tagli dei trasferimenti statali e regionali. Le delibere saranno riproposte nelle prossime sedute del consiglio comunale.
E’ stato approvato a maggioranza il debito fuori bilancio che riguardava dei terreni espropriati per il Pip di “Donna Vanna”. La minoranza è uscita dall’aula. Infine è stata rinviata la discissione sul posizionamento dell’antenna delle telefonia mobile.
Nella prossima riunione del civico consesso, forse il 7 agosto (lo deciderà oggi la riunione dei capigruppo) saranno portati all’approvazione le delibere che riguardano il bilancio dell’esercizio finanziario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here