Sciacca: “Riappropriamoci del Parco delle Terme”, iniziativa del sindaco Fabrizio Di Paola

766

“Riappropriamoci del Parco delle Terme”. È il proposito espresso dal sindaco Fabrizio Di Paola nel convocare per mercoledì 15 luglio, alle ore 17, presso la Sala Giunta, un incontro al quale sono invitati a partecipare, tra gli altri, i vivaisti, le associazioni della città, l’istituto Agrario “Amato Vetrano”.

“L’attuale e persistente stato di crisi delle Terme – dice il sindaco Fabrizio Di Paola – pone a rischio di abbandono e chiusura al pubblico un altro luogo identitario della nostra città: il Parco. La preoccupazione si evince da una lettera che il liquidatore della Terme di Sciacca S.p.A. Carlo Turriciano mi ha inviato. In assenza di iniziative concrete immediate, la preoccupazione potrebbe divenire presto realtà, per le ormai note difficoltà finanziarie della società termale. Una eventualità che, come Istituzione, intendiamo scongiurare, assumendoci la responsabilità della custodia, della cura, della manutenzione del verde, continuando così a garantire la libera fruizione a cittadini e a turisti che in questo luogo di pace trovano tranquillità e ristoro. Il liquidatore delle Terme S.p.A. ha proposto al Comune di Sciacca di farsi carico, in sostituzione della società che non ha più i fondi necessari, della manutenzione del parco termale per garantirne la salubrità e la fruibilità. La società si rende anche disponibile a proseguire il comodato d’uso del Motel Agip dove è allocato da qualche anno il comando della Polizia Municipale”.

“La proposta, al di là degli aspetti gestionali, – aggiunge il sindaco Di Paola – assume un valore notevole per la città. E va colta senza esitazione. Fondamentale ritengo il concorso, la collaborazione della città, delle sue istituzioni, delle associazioni, dei tanti cittadini che con la propria quotidiana attività dimostrano ogni giorno di amare ogni angolo di Sciacca. Al fine di valutarne assieme la fattibilità e, soprattutto, la disponibilità di tutti i soggetti interessati a essere coinvolti nelle attività che si andranno a pianificare, è stato indetto un incontro per mercoledì 15 luglio 2015, alle ore 17, presso la Sala Giunta del Comune di Sciacca”.

“L’occasione – conclude il sindaco Fabrizio Di Paola – è quanto mai propizia per dimostrare ancora una volta alla Regione Siciliana, proprietaria dell’intero patrimonio termale, quanto la Citta di Sciacca tenga alle sue Terme, manifestando in concreto la volontà di riappropriarsi, prendendosene cura, di uno dei suoi beni che non ha solo un valore storico ed economico, ma anche affettivo, preservandone l’integrità e la bellezza. Il Parco delle Terme non deve e non può chiudere, così come devono essere riaperte le strutture terapeutiche e ricettive che a marzo sono state chiuse con deliberazione dell’Assemblea dei Soci, di cui la stessa Regione Siciliana è socio di maggioranza”.

COMUNE DI SCIACCA

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO