Ribera: La forestale sequestra una discarica abusiva

619

Il corpo forestale del distaccamento di Ribera sequestra una discarica abusiva localizzata in contrada “Mancusi”, quasi al confine con il territorio di Calamonaci. Una vasta area, di oltre 800 metri quadri, con terreno incolto, è stata posta sotto sequestro preventivo per evitare che cittadini irresponsabili continuino ad ammassare rifiuti di ogni genere. Al confine con la strada intercomunale, su un appezzamento di terreno abbandonato sono state rinvenute lastre e recipienti di eternit, bidoni di plastica, recipienti di vetro, contenitori di resina, cisterne di vario tipo e materiale, rifiuti speciali e pericolosi come le batterie.

discarica scirinda 3 - Copia
L’area è stata perimetrata e posta sotto sequestro. Gli agenti del corpo forestale hanno individuato il proprietario del terreno che è un cittadino che abita a Calamonaci e che ha visto impotente la trasformazione del suo terreno in discarica abusiva. E’ scattata la denuncia e tutto il carteggio è stato inviato dall’ispettore superiore del distaccamento riberese, Enzo Marino, alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Sciacca.
Si stanno facendo passi affinchè tutta l’area possa essere bonificata dall’ex Provincia Regionale di Agrigento o dalla Protezione Civile per via del rischio di inquinamento dell’ambiente. Intanto, continuano sodo le indagini degli agenti del corpo forestale perchè sul territorio riberese, dalla periferia cittadina sino alle strazzere e strade rotabili di campagna, si registra la presenza di altre discariche di materiale vario che potrebbe essere conferito alla locale isola ecologica di “Scirinda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here