Calcio Ribera: Tutto tace, squadra e società sono fermi

706

Calcisticamente a Ribera tutto tace per cui quasi alla vigilia di luglio squadra e società biancoceleste sono fermi dalla fine del campionato scorso. Sportivamente ad oggi non si muove foglia. L’Eccellenza pare sia finito proprio l‘altro ieri. La squadra ha chiuso un buon campionato, con meritevole posizione di classifica finale, ma del futuro, del campionato 2015-16, nessuno sa niente.
Non si è ancora mossa la società che fa capo alla famiglia Ragusa a cui si deve, per la verità, l’esistenza del calcio riberese, a fronte di una totale scomparsa e a seguito del campionato di serie D che ha portato al fallimento di squadra e società. Oggi le difficoltà economiche permangono perché, di fronte a sponsor sempre meno numerosi, la società è stata sulle spalle di Benedetto Ragusa che ha fatto fronte a tutto.
Anche l’allenatore, l’ex giocatore-portiere locale, Francesco Talluto, scuote le spalle, di fronte ad una profonda stasi della situazione calcistica. La dirigenza – crediamo – vorrà capire le intenzioni della civica amministrazione circa un eventuale aiuto economico e soprattutto verso una generale riqualificazione dello stadio comunale “Nino Novara” che nella stagione invernale periodicamente si riduce ad un acquitrino, con partite spesso sospese dall’arbitro di turno. Forse è uno dei pochi terreni di gioco della provincia ancora in terra battuta.
Gli sportivi locali chiedono notizie perché vogliono conoscere quale potrà essere il futuro calcistico riberese. Uno spiraglio potrebbe venire dalla nuova civica amministrazione, eletta nei giorni scorsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here