Ribera: Trovano la scuola chiusa per gli esami perché sede di seggio elettorale. La prova di italiano rinviata ad oggi

3784

Trovano la scuola chiusa, non possono sostenere gli esami di licenza media e se ne vanno a casa perché l’immobile scolastico è stato sede di seggio elettorale. E’ successo ieri mattina a Ribera davanti al cancello dell’istituto comprensivo “Vincenzo Navarro”, sulla centrale via Imbornone, dove oltre un centinaio di alunni, accompagnati dai familiari, i docenti e il dirigente scolastico, presidente della commissione di esame, non sono potuti entrare nell’edificio scolastico perché una buona mezza di dozzina di aule era stata utilizzata la sera prima come seggio per le elezioni amministrative del ballottaggio per il sindaco.

Ribera alunni davanti la scuola
Il cancello dell’istituto era aperto perché gli operai del comune continuavano ancora a trasportare suppellettili ed attrezzature varie utilizzate per la consultazione, ma nella scuola mancava il personale scolastico, dalla segretaria ai bidelli, perché il dirigente prof.ssa Maria Laura Lombardo aveva giustamente sospeso l’attività scolastica fino a tutto il martedì, secondo le indicazioni della prefettura e del comune di Ribera che prevedono lo sgombero l’indomani dell’elezione. Sta di fatto che ieri mattina, secondo il programma di esame di licenza media, davanti alla porta si sono presentati gli studenti di cinque classi di esame e, dopo un’attesa di circa un’ora, sono dovuti andare via perché la scuola non era pronta ad accoglierli.
Il presidente della commissione di esame, prof. Diego Messina, impossibilitato ad entrare a scuola, ha mandato tutti a casa, con la possibilità di riprogrammare il calendario degli esami e fare svolgere la prova scritta di italiano nella mattinata di oggi. Forse nessuno ha capito che il 16 giugno, l’indomani dell’appuntamento elettorale, erano in programma gli esami di licenza media. Va detto per la verità, che non tutto l’edificio era occupato dai sei seggi elettorali, per cui molto probabilmente la prova scritta di italiano avrebbe potuto forse svolgersi nell’ala destra dell’immobile, occupato solo per la notte dalle forze dell’ordine.
Sarà rifatto in mattinata il calendario delle prove scritte per cui, oltre all’italiano, da domani in poi avranno luogo quotidianamente le prove di francese, inglese, invalsi e matematica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here