Siculiana: La riserva naturale Torre Salsa solo su terreni pubblici

982

La riserva naturale “Torre Salsa”, posta sul territorio del litorale costiero a cavallo tra Siculiana e Montallegro, avrà competenza territoriale solo sui terreni di enti pubblici o del demanio forestale e non su aree private che in passato sono state recintate dagli enti gestori. Lo sostiene il comitato spontaneo ambientale “Torre Salsa”, con l’avvocato Carlo Cincotti, legale responsabile del movimento per la riforma dei parchi in Sicilia che cura e lotta per la liberalizzazione dei terreni privati inglobati nei parchi e nelle oasi naturali.
Il comitato si fa forte della sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato che la Regione Siciliana deve applicare la sentenza della stessa Corte che dichiara illegittima ed incostituzionale la riserva “Pantani della Sicilia sud orientale” per violazione della legge quadro nazionale sui parchi ed oasi n. 394/91. In sostanza, la Regione Siciliana deve utilizzare terreni di enti pubblici e non terreni di privati cittadini la cui disciplina è regolamentata dall’art. 42 della Costituzione.

Torre Salsa1
Lo Stato o la Regione possono espropriare i terreni privati per pubblica utilità, previo indennizzo ai proprietari. Nella riserva di “Torre Salsa”, come in altre oasi dell’Isola, la Regione Siciliana, in particolare l’assessorato regionale a Territorio e Ambiente, dovrà rimuovere immediatamente i paletti, i cartelli e la segnaletica all’interno dei terreni privati e portare i confini naturali di parchi ed oasi a ridosso delle aree demaniali.
In passato, diversi agricoltori di Montallegro e di Siculiana sono arrivati addirittura ai ferri conti con l’ente gestore della riserva circa la possibilità di raggiungere e potere coltivare, con i mezzi agricoli, i loro terreni, attraverso i tre ingressi dell’area naturale agrigentina. Pare anche che, in base ad un’altra sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, dovrebbero essere avviate a soluzione, e quindi sbloccate, le sanatorie edilizie per immobili realizzati all’interno delle preriserve dell’area naturale, con edificabilità relativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here