Ribera: Elezioni, elettori leggermente in calo alle urne di 9,56 punti percentuale

1205

Alle ore 22 di ieri sera gli elettori riberesi che si sono recati alle urne, nelle 21 sezioni elettorali per il ballottaggio tra i due candidati a sindaco Carmelo Pace e Nenè Mangiacavallo, sono stati leggermente in calo (-11%) rispetto al primo turno elettorale del 31 maggio e 1° giugno scorso. Nella giornata di domenica hanno votato nei quattro plessi scolastici riberesi 7.924 elettori (38,94%) contro i 9.869 cittadini (48,5%) che sono andati alle urne al primo turno.
Si è trattato di un calo elettorale quasi fisiologico perché è venuta meno la corsa spalmodica fatta da ben 196 elettori, inclusi nelle dieci liste, in lizza per 20 posti in seno al consiglio comunale. Resta la giornata di oggi, sino alle ore 15, quando si potranno recare alle urne soprattutto le casalinghe, i pensionati, gli studenti che non sono alle prese con l’attività lavorativa.

Elezioni amministrative 14 giugno 15 FOTO MINIO
Si prevede, rispetto ai 13.002 elettori che si sono recati a votare 15 giorni fa, che in questa tornata elettorale la quantità dei cittadini che andrà alle urne possa complessivamente diminuire di parecchio.
Nella giornata di ieri hanno fatto la parte del leone con la loro presenza, in prossimità dei seggi elettorali, sia Nenè Mangiacavallo che Carmelo Pace. Il primo è stato apparentato con le liste “Ama la tua città”, “Ribera Svolta” ed “Amici”, il secondo con “Sicilia Democratica”, Ncd, “Progetto comune” e “Ribera”. Stasera si completerà il consiglio comunale. Se vince Pace entra Giuseppe Tramuta, se vince Mangiacavallo va in consiglio Giuseppina Spataro.