Agrigento: La CNA avvia 140 giovani nei tirocini presso aziende agrigentine. Lo annuncia il presidente provinciale, il riberese Mimmo Randisi

504

Sono 140 i giovani che sono stati già avviati in un’esperienza lavorativa per un periodo di sei mesi nell’ambito dei tirocini extracurriculari, previsti dal programma garanzia giovani attraverso l’avviso dell’assessorato al lavoro pubblicato lo scorso 28 gennaio. A svolgere l’importante ruolo di “intermediazione” la Cna di Agrigento che, tramite i suoi uffici e il personale qualificato, ha messo in contatto i tirocinanti e le aziende interessate ad accogliere al loro interno, a costo zero, nuove risorse professionali.
“Siamo molto soddisfatti – spiega il presidente provinciale della Confederazione, Mimmo Randisi – per come sono andate le cose in questa prima tranche. Per le imprese, che noi rappresentiamo, si tratta di potere disporre di una maggiore forza lavoro, ma anche di offrire a questi giovani la possibilità di essere adeguatamente formati sul campo e di acquisire le necessarie competenze, senza alcun vincolo di successiva stabilizzazione. Nulla vieta però, anzi il nostro auspicio è proprio questo, che il momentaneo rapporto di collaborazione instauratosi prosegua – osserva Randisi – e si trasformi per l’impresa in un ulteriore slancio in termini di organizzazione e funzionalità della struttura e per il tirocinante, che oggi riceve 500 euro al mese per 180 giorni, in una seria prospettiva occupazionale”.
I 140 giovani hanno trovato spazio in aziende operanti in quasi tutto il territorio provinciale. “Ci sono ancora fondi a disposizione quindi nuove possibilità – conclude il presidente della Cna Agrigentina, Mimmo Randisi – per questo la nostra Confederazione continua ad offrire il supporto tecnico, per assicurare un’attenta applicazione dell’iter procedurale, a beneficio delle imprese e dei giovani, dai 18 ai 29 anni, che vogliano aderire a questa opportunità data dal Programma Garanzia Giovani”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO