Santo Stefano Quisquina : Due giornate della legalità e della memoria per ricordare le vittime di mafia

499

Saranno celebrate oggi e lunedì due intense manifestazioni dedicate alle “Giornate della legalità e della memoria”. Santo Stefano Quisquina, grazie all’organizzazione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Cacciatore e della Consulta Giovanile, renderà omaggio alle vittime di mafia, in particolare al sindacalista stefanese Lorenzo Panepinto, assassinato il 16 maggio 1911 davanti la porta di casa.
Alle 20,30 di oggi nella piazza San Giordano Ansalone verrà proiettato il film dal titolo “La mafia uccide solo d’estate”. Seguirà uno spettacolo con alcune band che proporranno brani di “Musica per la legalità”. Lunedì mattina, alle 10, si svolgerà la commemorazione del 104° anniversario della morte di Lorenzo Panepinto. L’amministrazione civica deporrà una corona davanti alla lapide che ricorda il sindacalista e un corteo di cittadini e di autorità istituzionali si recherà per una visita alla tomba presso il cimitero comunale. Alle ore 10,30 nella sala consiliare “Maniscalco” sarà presentato il libro “Vittime di mafia” di Fabio Fabiano e di Gian J. Morici, alla presenza dei magistrati Alessandra Vella e di Salvatore Vella e con le testimonianze di familiari vittime di mafia. Curerà l’incontro Enzo Alessi.
“Una manifestazione – dichiara il sindaco Cacciatore – per non dimenticare il valore della legalità e trasmetterlo alle generazioni più giovani, che hanno bisogno di esempi chiari e figure illustri da seguire, come il nostro concittadino Panepinto, ma anche per ricordare quanti sono morti in nome della libertà, affinché il loro sacrificio non sia stato vano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here