Ribera: Elezioni amministrative, candidato Pace con 4 liste 80 aspiranti consiglieri e 2 assessori nominati

1589

E’ entrata nel pieno la campagna elettorale per l’elezione del sindaco e per il rinnovo del consiglio comunale. Carmelo Pace, sindaco uscente, sarà appoggiato da quattro liste di cui tre civiche ed una con il simbolo del Nuovo Centro Destra. Avrà ben 80 aspiranti consiglieri comunali che porteranno avanti il suo progetto politico e ha già indicato, al momento della presentazione delle liste, due assessori della squadra amministrativa.
Le liste sono: una dello stesso Pace che con la scritta ”Ribera” presenta alcuni consiglieri comunali uscenti, qualche assessore municipale e un paio di figli di ex consiglieri comunali; la seconda è una lista civica con il simbolo della torre di Poggio Diana e con la scritta “Progetto comune” che fa capo all’ex consigliere provinciale Mariano Ragusa e nella quale figurano alcuni consiglieri e un assessore uscente; la terza “Sicilia Democratica” fa riferimento al deputato regionale Salvatore Cascio e presenta l’ex presidente del civico consesso, un ex vicesindaco, un assessore uscente e un ex consigliere della passata legislatura; la quarta lista ha il riferimento politico al Nuovo Centro Destra che fa riferimento al deputato nazionale Marinello e presenta ai primi due posti due consiglieri uscenti.
Carmelo Pace, intanto, ha nominato per norma di legge, i primi due assessori. Si tratta del dott. Giovanni Lupo, commercialista, docente universitario, e di Gianfilippo, ingegnere. Gli altri due nominativi li farà conoscere prima dell’appuntamento elettorale del 31 maggio prossimo. Il coordinamento della lista civica “Ribera”, che sostiene la candidatura alla carica di Sindaco di Carmelo Pace, unitamente alle liste collegate alla candidatura del primo cittadino uscente, ha reso noto che domenica 10 maggio alle ore 21, verrà aperta ufficialmente la campagna elettorale con il comizio nei pressi di Largo Martiri di via Fani, il quartiere delle case popolari dove gli alloggi saranno prossimamente abbattuti, perché costruiti 35 anni fa con cemento depotenziato, e fortunatamente ricostruiti con un finanziamento della Regione Siciliana.
Il sindaco uscente Carmelo Pace, nel programma presentato ricorda le emergenze con cui ha dovuto confrontarsi, la centrale a biomassa, le case popolari di largo Martiri di via Fani da demolire, il crollo del ponte sul fiume Verdura, il rischio ospedale, e annuncia di puntare per il prossimo quinquennio prima su agricoltura e ambiente, poi su artigianato, commercio e attività produttive, su lavori pubblici e turismo e sulla riduzione delle tasse locali e di quelle dei rifiuti urbani.

Pace Carmelo sindaco-Ribera (1)

Lupo Giovanni 3

Pasciuta Gianfilippo (Pace)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here