Ribera in Fiera a Milano – Michele Coniglio: “Ottime recensioni per i nostri prodotti”

1948

Dal 29 novembre all’8 dicembre ha avuto luogo a Milano “L’Artigiano in Fiera”, ovvero la mostra – mercato di settore più importante a livello internazionale che ha ospitato più di 3.000 stand espositivi. Un luogo esclusivo dedicato alla creatività, alla bellezza, e alla bontà. L’Artigiano in Fiera, giunto alla sua diciannovesima edizione, è diventato un vero e proprio fenomeno sociale e culturale che consente ai sempre più numerosi visitatori italiani e stranieri di compiere un viaggio nell’artigianato e nella cultura del mondo. Si sono alternati odori e sapori dal mondo con 150.000 prodotti provenienti da circa 110 Paesi. Per intenderci, il meglio della gastronomia italiana ed internazionale nelle diverse aree di ristoro e degustazione.
E tra il meglio anche la realtà riberese nel padiglione riservato alla Regione Sicilia.
Presenti in Fiera la “Pasticceria Trionfo” di Antonio Giglia, “La vecchia impastatrice” di Rosaria Chinzi, l’azienda agricola dei Fratelli Palermo, l’azienda agricola di Alfonso Gagliano, l’azienda agricola “Scyavuru”.

20141205_195258
A raccontarci dell’esperienza riberese in quello che è possibile definire il “villaggio globale” dell’artigianato è Michele Coniglio, rappresentante del marchio “Madeinsicilia” che raggruppa le eccellenze siciliane non solo nel campo della gastronomia, ma anche in quello della cultura e della moda. Michele racconta di come la Fiera sia stata un’esperienza positiva per gli imprenditori riberesi presenti. Non solo un’occasione di vendita, ma soprattutto una vetrina internazionale per quei prodotti che caratterizzano il nostro territorio.
Durante i dieci giorni di Fiera sono andati letteralmente a ruba i cannoli e le cassate della Pasticceria Trionfo, i buccellati e i dolci con pasta di mandorla della Vecchia impastatrice, le creme e le conserve di Scyavuru, e ovviamente le arance delle aziende aderenti al Consorzio di Tutela Arancia di Ribera DOP.
Si sono, inoltre, contraddistinti i panettoni artigianali de “La Torretta”, la pasticceria di Cianciana di Giovanni Lo Bue che ha ricevuto ottime recensioni.

fiera mi 2
“Madeinsicilia – spiega Michele – nasce dalla volontà di avviare un progetto con il primario scopo di portare avanti l’icona siciliana. Un’icona siciliana che non sia solo il tradizionale carretto, ma la bellezza della Sicilia a 360°”. E a proposito di bellezza, la città di Ribera ha visto emergere tanti giovani talenti. In molti, ad esempio, si ricorderanno il concorso di bellezza “Miss e Mister Madeinsicilia”, organizzato, appunto, dall’agenzia di Michele Coniglio. Quest’ultimo, pur essendo riberese di adozione, ha sempre creduto, e continuerà a farlo in tutte quelle iniziative che riescono a valorizzare e mettere in risalto quello che di buono i riberesi possono fare.
Le aziende riberesi hanno dimostrato di essere all’altezza di rappresentare la Sicilia conquistando i palati dei tanti visitatori della Fiera. Forse se ne parla poco, ma sono tanti i riberesi che girano l’Italia e l’estero per far conoscere i propri prodotti, i quali ricevono sempre un grande apprezzamento.
“Io sto dalla parte dell’imprenditoria siciliana – continua Michele Coniglio – e credo nelle potenzialità di Ribera, che con una maggiore cooperazione potrebbe essere in grado di fare grandi cose”.