Ribera: Ecco i nomi dei coinvolti nella maxi operazione antidroga “veleno”

21511

Una cinquantina di persone, tra cui parecchi giovani, sono stati coinvolti in una maxi operazione dei carabinieri che hanno eseguito delle ordinanze di carcerazioni, arresti domiciliari e obbligo di dimora. L’operazione si è svolta tra Ribera e Sciacca su coordinamento dei militari dell’Arma della Compagnia della cittadina termale che hanno operato in collaborazione con i colleghi di Agrigento, Palermo, Enna, Caltanissetta e Trapani. La maxi operazione ha interessato persone coinvolte, secondo le indagini, nello spaccio e detenzione di stupefacenti. Nella mattinata di oggi presso la Procura della Repubblica di Sciacca si svolgerà una conferenza stampa durante la quale il procuratore Vincenzo Pantaleo fornirà ai giornalisti i dettagli della vasta operazione.

L’attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Sciacca, è cominciata quando nel dicembre 2011 una giovane di Ribera, Jessica Miceli, venne trovata priva di vita per overdose. I militari hanno individuato chi le aveva rifornito l’eroina e da qui tutta una serie di interventi a cascata che hanno permesso di individuare i canali di approvvigionamento e gli spacciatori. Due anni di indagini per portare a termine l’operazione “Veleno” con cui i carabinieri avrebbero fatte piena luce su una fiorente attività di spaccio eseguita a Ribera e nel circondario.

Ecco i nomi comunicati nel corso della conferenza stampa svoltasi alle ore 12,30.

Dodici le persone trasferite in carcere: i riberesi Valerio Zinerco, 28 anni, Antonio Salvatore Scozzari, 24 anni, Francesco Tortorici, 23 anni, Salvatore Alba, 47 anni, Vincenzo Caico, 33 anni, Giuseppe Tavormina, 23 anni, Massimo Tabbone, 35 anni, Peppino Aprile, 49 anni; i palermitani Gaetano Verdone, 42 anni, Raffaele Messina, 28 anni, Antonino Billitteri, 31 anni; Giamattero Modicamore, 27 anni, di Sciacca.

Misura cautelare degli arresti domiciliari per i riberesi Antonio Messana, 25 anni, Walter Galati, 21 anni, Calogero Clemente, 20 anni, Ignazio Tavormina, 51 anni, Salvatore Cacioppo, 23 anni, Giovanni Clemente, 25 anni, Giuseppe Daniele Aprile, 21 anni, Claudio Auteri, 36 anni, Giancarlo Callea, 28 anni, Calogero Castronovo, 23 anni, Salvatore Ciancimino, 38 anni, Marco Naglieri, 25 anni; Antonino Guarisco, 26 anni, Giuseppe Modicamore, 39 anni, Andrea Riggi, 48 anni, Francesco Sacco, 39 anni, Francesco Vaccaro, 33 anni; i palermitani Francesco Verdone, 26 anni, Ignazio Messina, 50 anni; i saccensi Ignazio Cucchiara, di 26 anni, Antonino Mandracchia, 28 anni, Paola Valentina Scandaglia, di 28 anni.

Obbligo di dimora con prescrizioni per Antonina Castagnetta, 30 anni, di Palermo, il saccense Claudio Nocilla di 40 anni; i riberesi Simone Capizzi, di 22 anni, Martino Castronovo di 25 anni, Giuseppe Lo Raso, 29 anni, Giovanni Maniscalco, 27 anni, Danilo Musso, 22 anni, Davide Carmelo Puma, 26 anni, Ignazio Zito, 28 anni.

Obbligo di dimora senza prescrizioni per i riberesi Eduardo Bordonaro, 23 anni, Alfredo Ferrigno, 28 anni, Antonino Giordano, 49 anni, Silvano Bernardi, 25 anni e Giuseppe Sardo Sutera di 26 anni.