Arrivano i parenti dall’America: Unni posano?

3195

Si avvicina l’estate, e come di consueto i molti riberesi emigrati in America ritornano nella loro città natale a trascorrere le ferie estive. Molti di loro vivono ad Elizabeth, meglio conosciuta come Elisabetta, città gemellata con Ribera. La presenza di riberesi in America è davvero massiccia, e per America intendo anche lu Canadà.
I riberesi che ospitano parenti e amici d’oltreoceano concorderanno con me nel dire che le loro visite sono sempre un piacere. È come se portassero una ventata di aria pura con i loro racconti di vita americana. Provate a chiedere ad un riberese emigrato “l’America com’è?”, e la risposta sarà quasi sempre “dda ci su strati larghi, e palazzi gati”. Io m’immagino mio nonno che dalle strade di Sant’Antonino arriva a Chicago, e mi sembra logico come prima cosa notare le strade a quattro corsie e i grattacieli. E comunque posso confermarlo, le strade sono larghe. La gioia nel rivederli è tanta, così come la gioia di poter mangiare burro d’arachidi, marshmallow, e chewing gum di tutti i tipi. Non manca mai la T-shirt con la bandiera americana, rigorosamente una xxl, e il portachiavi con la statua della libertà.
Per quaranta giorni, il periodo standard delle loro visite, riusciamo anche a parlare in inglese. Non ce ne sarebbe bisogno visto che tutti parlano il siciliano, però cerchiamo di sfruttare l’occasione per conversare e magari farci aiutare ad arricchire il nostro vocabolario. Però fate attenzione, perché se parlate con un riberese purosangue il suo americano porta spesso con sè, per non dire sempre, le influenze del dialetto riberese. Vediamo come cambiano certi vocaboli dall’inglese al siculo-americano.

Yard (giardino) → Yarda
Paint (pitturare/dipingere) → Pintare
Garbage (spazzatura) → Garbiggiu
Truck (camion) → Truccu
Steak (bistecca) →Stecca
Lock the door (chiudi la porta) →Allacca la porta
Meatball (polpetta) →Mitibolli
Basement (cantina) →Basamento
Car (macchina) →Carru
Manager (dirigente) →Managero
Sandwich (tramezzino) →Sanwicciu
Farm (fattoria) →Farma
Mop (mocio) →Mappa
Club →Clabbu
Washing machine (lavatrice) →Mascina
Cake (torta) →Checca
Baking powder (lievito) →Bekinpaur
Job (lavoro) →Giobba
Park (parcheggiare) →Parcare
Elevator (ascensore) →Eleveru
Business (affari) →Bissinisi

E concludo con il ricordo di mio nonno che giornalmente controllava il valore del dollaro perché a lui arrivava la “cecca” dall’America, il check, ovvero l’assegno.

Ps. Un abbraccio a tutti i miei amici americani che porto sempre nel cuore!