Calcio Esordio del Ribera in trasferta a Gela

1407

La squadra di calcio del Ribera esordirà domenica prossima in trasferta a Gela, nel campionato di Promozione che ha preso il via domenica scorsa quando la compagine biancoceleste non ha giocato in quanto capitan Martorana e compagni hanno osservato un turno di riposo perché quest’anno il torneo è a 15 squadre. Il Ribera è atteso ad un turno difficile perché giocherà in trasferta e perché gli avversari nisseni vorranno in casa rifarsi del brutto scivolone nel primo turno di campionato.
L’allenatore giocatore Francesco Talluto ha continuato, anche con una certa intensità, la preparazione dei suoi calciatori non solo dal punto di vista atletico, ma soprattutto con lo scopo di migliorare ulteriormente l’intesa tra gli atleti e i reparti in quanto diversi calciatori giocano insieme per la prima volta. “Abbiamo svolto delle partitelle in famiglia – ci dice il tecnico Talluto che abbiamo incontrato allo stadio comunale “Nino Novara” – anche perché non abbiamo incontrato squadre disponibili in quanto i campionati maggiori sono tutti iniziati. Contiamo di partire con il piede giusto e di vivere alla giornata, in attesa che la squadra ritrovi la migliore condizione e l’amalgama necessario”.
Il Ribera potrà contare su tutti gli atleti che la società ha messo a disposizione dell’allenatore, compresi un buon manipolo di giovani under che devono essere schierati in campo per regolamento. C’è attesa di vedere all’opera il giovane Thomas D’Ambra, un attaccante palermitano, veloce e opportunista, che in questa prima parte di preparazione e di Coppa Italia ha già messo a segno ben tre reti.
La locale tifoseria si è già riorganizzata per seguire la squadra del cuore non solo al “Nino Novara”, ma anche in trasferta. L’occasione della trasferta a Gela è buona anche se per raggiungere la cittadina della provincia nissena bisogna viaggiare per circa 100 chilometri solo all’andata. Anche parte della dirigenza accompagnerà i giocatori biancocelesti.