Comune di Sciacca: incidente sul “Carabollace”, il Sindaco Di Paola chiede sicurezza

1669

Il sindaco Fabrizio Di Paola, a nome personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera città di Sciacca, esprime profondo cordoglio ai familiari di Alessio Spitaleri, il ragazzo di 30 anni, morto ieri pomeriggio in un incidente stradale sul Ponte “Carabollace”.

“Sono vicino alla famiglia e alla comunità di Burgio per una tragedia immane che priva della vita un ragazzo di grandi speranze” dice oggi il sindaco Fabrizio Di Paola.

“Quanto accaduto non solo ieri ma anche nel recente passato su quel ponte – dice il sindaco Di Paola – deve indurre gli organi competenti, l’Anas, ad ascoltare le continue richieste del territorio e realizzare quelle opere necessarie per la messa in sicurezza del viadotto. Non bastano i cartelli di limiti di velocità. Occorre mettere a norma il ponte, con protezioni adeguate. È inconcepibile trovare la morte per un guardrail che non regge all’urto di un’auto. Ma non è solo il viadotto “Carabollace” a dover essere messo in sicurezza. Va rivisto e riammodernato tutto il sistema viario del territorio, dalla statale 115 alla Fondovalle. Occorre uno sforzo dei governi nazionale e regionale”.

Il sindaco Fabrizio Di Paola affrontò la questione della viabilità lo scorso 11 aprile a Palermo, nel corso dell’audizione in IV Commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana “Ambiente e Territorio” che ha competenza su Lavori Pubblici, Assetto del Territorio, Comunicazione e Trasporti, alla presenza dei parlamentari regionali e dei vertici dell’Anas.

Allora l’argomento principale fu il Ponte sul Fiume Verdura. Ma il sindaco Fabrizio Di Paola chiese alla IV Commissione di porre l’attenzione sulle condizioni della viabilità del territorio e di farsi carico della più complessiva questione dell’anello autostradale per unire Gela a Castelvetrano e dotare il nostro territorio di una moderna infrastruttura. La provincia di Agrigento, evidenziò il sindaco, è l’unica penalizzata in Sicilia.

 Comune di Sciacca