Sindaco Di Paola: soddisfazione per governo e per vice premier Alfano

1203

“Il nuovo governo nazionale è frutto dello spirito unitario, più volte richiamato dal Capo dello Stato e dalla gente. Il bene di tutti, prima di ogni cosa. Si aggrediscano adesso i problemi. Si diano risposte alle famiglie, ai giovani, ai disoccupati. Si dia ossigeno alle imprese e agli Enti Locali. Si dia forza alla crescita e fiducia, tanta fiducia ai cittadini”. Il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola esprime soddisfazione per la soluzione, dopo due mesi di stallo, della crisi politica e istituzionale sfociata con la nascita del nuovo governo guidato da Enrico Letta. “Una soluzione – dice – che si riverbererà dal centro alla periferia, ci auguriamo tutti, con  effetti positivi. Al Parlamento, l’ultima parola col voto di fiducia”.

“Abbiamo bisogno di una guida, di un governo, di una fase nuova, una fase di rinascita, di impegno costruttivo da parte di tutti, abbandonando sterili contrapposizioni”, dice il sindaco Fabrizio Di Paola, riprendendo anche il suo intervento in occasione del 25 Aprile a Sciacca.

“Dinanzi alla crisi che ha investito l’Italia e l’Europa, – aveva detto giovedì scorso il sindaco Di Paola – abbiamo bisogno di attingere alla lezione di unità nazionale e abbiamo bisogno di intraprendere un cammino segnato da una profonda inversione di rotta nella vita politica ed economica del nostro Paese”.

Il sindaco Fabrizio Di Paola esprime tutto il suo compiacimento per la presenza nel governo di giovani, di siciliani e di un agrigentino, il neo vice premier e ministro dell’Interno Angelino Alfano. “L’onorevole Alfano – dice il sindaco Di Paola – sarà punto di riferimento per la Sicilia e interlocutore privilegiato per la provincia di Agrigento, come avvenne qualche anno fa quando, giovanissimo, ricoprì il ruolo di ministro della Giustizia”.

Il sindaco Fabrizio Di Paola esprime, infine, la sua vicinanza alle famiglie dei carabinieri feriti ieri a Roma e la sua solidarietà all’Arma per il gravissimo episodio ieri mattina davanti a Palazzo Chigi.