Fondazione Maugeri a Ribera: firmata la convenzione. GLI AGGIORNAMENTI

2755

Aggiornamento delle ore 18:44

Sulla firma della convenzione, avvenuta a Palermo questa mattina, tra la Fondazione Maugeri e l’Asp di Agrigento, che permette l’approdo a Ribera della Fondazione di Pavia (leggi gli aggiornamenti sotto), pochi minuti fa, il sindaco Carmelo Pace ha diffuso una nota stampa. La riportiamo si seguito:

“La firma della convenzione, avvenuta oggi, tra la Fondazione Maugeri e l’Asp di Agrigento, era ciò che auspicavamo da tempo, perché la Fondazione darà lustro al nostro ospedale, alla nostra città e a tutto il territorio”. Lo afferma il sindaco Carmelo Pace.

“La firma sulla convenzione – aggiunge il Sindaco – che permette alla Fondazione Maugeri di approdare completamente a Ribera potendo espletare tutte le sue attività, rappresenta un bene prezioso per tutto il territorio, per tutti i cittadini e siamo orgogliosi del loro imminente insediamento presso il nostro ospedale, perché grazie alla Fondazione Maugeri, Ribera diventerà il polo di eccellenza della riabilitazione di tutta la Sicilia”.

Poi aggiunge: “Come ho avuto modo di affermare anche in passato, per l’ospedale di Ribera, per la città di Ribera e per tutto il territorio, l’arrivo della Fondazione Maugeri è una grande e preziosa risorsa, non solo per i numerosi benefici che produrrà in ambito sanitario, ma anche per i benefici che riguarderanno l’indotto economico”.

“Come detto, grazie alla Fondazione Maugeri, Ribera diventerà il polo di eccellenza della riabilitazione di tutta la Sicilia. Offrirà servizi, non solo ai cittadini della nostra provincia, ma anche a pazienti che arriveranno da tutta la Sicilia e anche oltre. Proprio per questo rinnovo l’invito già fatto tempo fa a tutti i miei concittadini, affinché con lungimiranza, inizino a realizzare tutti quei servizi strettamente collegati all’attività della Maugeri. Penso per esempio al settore dei trasporti, al settore alimentare, alla ristorazione, all’apertura di bed & breakfast”.

Poi conclude: “Quindi la Fondazione Maugeri rappresenta anche una risorsa per il rilancio della nostra economia e occorre darsi da fare in tal senso, ma chiaramente, la nostra maggiore soddisfazione deriva dal fatto che presso il nostro ospedale, grazie alle attività della Fondazione, si potrà usufruire di servizi eccellenti in un campo importante come quello della riabilitazione”.

Articolo delle ore 13:43

E’ stata firmata, pochi minuti fa, la convenzione tra la Fondazione Maugeri e l’Asp di Agrigento. E’ andato a buon fine, quindi, il vertice che si è svolto questa mattina a Palermo e l’approdo a Ribera della Fondazione di Pavia, quindi, è cosa fatta. I dettagli della convenzione saranno presentati nel corso di una conferenza stampa, che probabilmente si svolgerà a Palermo presso l’assessorato alla Sanità.

Come dicevamo questa mattina,  l’ospedale di Ribera è pronto da tempo per potere ospitare la divisione di riabilitazione della Fondazione Maugeri. Nella struttura sanitaria della circonvallazione il reparto di riabilitazione verrà collocato al primo piano dello stabile dove, oltre un anno fa, erano entrati in funzione gli ambulatori della riabilitazione che già hanno avuto tanti utenti in cura.

I locali, in questi anni, sono stato ristrutturati adeguatamente sia in funzione dell’arrivo della Fondazione Maugeri e sia per spendere i soldi del corposo finanziamento di oltre un decennio fa che era stato concesso per una riqualificazione dell’ospedale di zona che continua a servire, nonostante la riduzione e la cancellazione di alcuni importanti reparti come la cardiologia, l’ortopedia e il punto nascite, una diecina di comuni del comprensorio.

Ospedale di Ribera le attrezzature della divisione Maugeri (Foto Minio)

(nella foto di Enzo Minio, una delle stanze dell’ospedale di Ribera già pronte per le attività della Fondazione Maugeri)

Nelle sale ospedaliere del primo piano mancano soltanto le suppellettili e le attrezzature che l’istituzione sanitaria privata di Pavia potrebbe far arrivare anche prima della prossima stagione estiva quando il nascituro reparto di riabilitazione potrebbe avviare i primi 30 posti letto che dovranno essere completati a regime, forse entro l’anno, nella misura di 62 unità per le cure riabilitative e della lunga degenza.

Articolo delle ore 07:35

Come abbiamo già scritto in diversi articoli (rileggili in ordine cronologico cliccando sul primo link, sul secondo, sul terzo), l’accordo tra la Fondazione Maugeri e l’Asp di Agrigento, per l’approdo a Ribera della Fondazione stessa, è stato trovato (anche se non è ancora ufficiale), ma la convenzione non è stata ancora firmata. Adesso sembrerebbe davvero tutto pronto, forse solo questione di ore.

Secondo indiscrezioni, infatti, l’accordo potrebbe essere siglato nel corso della giornata di oggi, durante un nuovo vertice a Palermo (lo scorso 3 aprile si è svolto già un primo vertice, a Palermo, tra l’assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino e il direttore provinciale dell’Asp di Agrigento Salvatore Messina).

Intanto, in attesa che tutto venga messo nero su bianco, l’ospedale di Ribera è pronto per potere ospitare la divisione di riabilitazione della Fondazione Maugeri. Nella struttura sanitaria della circonvallazione il reparto di riabilitazione verrà collocato al primo piano dello stabile dove, oltre un anno fa, erano entrati in funzione gli ambulatori della riabilitazione che già hanno avuto tanti utenti in cura.