“Si identifichi una piattaforma internet per la diretta streaming dei consigli”

1957

Con una lettera indirizzata al presidente del Consiglio comunale di Ribera, Giuseppe Tortorici, i consiglieri comunali (nella foto) Nicola Inglese (Udc) e Tommaso Pedalino (Pid),  chiedono “di identificare una piattaforma internet che tratti notizie di Ribera, e dei centri limitrofi,  al fine di permettere la diretta streaming dei Consigli comunali”.

La richiesta dei due consiglieri comunali scaturisce dal fatto che “la grave crisi economica che  vivono  tutti gli enti locali, non sta risparmiando le casse del nostro Comune” e che “per tale motivo  anche nella scorsa seduta consiliare, tenuto conto dei costi, non è stato possibile offrire ai nostri concittadini il servizio televisivo, messo a disposizione della cittadinanza, attraverso le riprese  trasmesse dalle emittenti saccensi”.

“Tuttavia – aggiungono – pur essendo un servizio utile, trattasi  di riprese visibili esclusivamente nel solo territorio circostante  Ribera, mentre i nostri concittadini che vivono fuori sede  per motivi di studio o di lavoro, hanno più volte  espresso l’esigenza  di poter seguire televisivamente i lavori consiliari. Tale richiesta  potrebbe  essere esaudita con il  “web”  che consente ai concittadini residenti  lontano da  Ribera di potersi aggiornare sulle vicende del nostro Comune e seguire i lavori consiliari”.

Da qui la richiesta al Presidente del Consiglio “di identificare una piattaforma internet che tratti notizie di Ribera, e dei centri limitrofi,  al fine di permettere la diretta streaming dei Consigli comunali. Una piattaforma internet, da individuare  tra i portali giornalistici disponibili a riprendere le sedute del Consiglio comunale di Ribera a costo zero e che trattino le notizie in modo professionale;  si offrirebbe, così,  un interessante servizio alla  cittadinanza residente e non residente, senza aggravio di spese  per le casse comunali”.